La Leggenda del Drago al Matera Balloon Festival

La Leggenda del Drago, uno degli eventi principi dell’agosto stiglianese, da qualche tempo è riuscita a togliersi di dosso una pesante catena e a rimbalzare lungo il panorama circostante. La sua presenza, seppur breve, al parco della Grancia, non è passata inosservata, infatti, l’invito a partecipare al Matera Balloon Festival, evento che si è tenuto nella Città dei Sassi dal 9 al 12 ottobre,  è ormai cosa certa.
La Leggenda del Drago, sponsorizzata dall’associazione culturale Stigliano Eventi, si è esibita per un’ora durante il festival, dalle 18:30 alla 19:30, mettendo in scena l’ultimo spettacolo dal titolo: ”Da Crocco alla Leggenda del Drago”, il quale ha riscontrato un importante successo nella due giorni di festa medievale, 11-12 agosto, a Stigliano.
Ma chi è la Leggenda? Cos’è la Leggenda?
In questi 6 anni dalla sua presenza, l’evento ha fatto parlare di sé nel bene e nel male, facendo emergere un principe fiducioso e forte, la cui volontà è quella di riconquistare la sua terra e scacciare il nemico, si è parlato di soldati, pronti a difendere con il proprio corpo la libertà, si è visto un popolo, a volte disunito ma con la grinta e la mentalità necessaria di riemergere dai disastri portati dal Drago: siccità, smottamenti, frane, abitazioni pericolanti e commercio ridotto all’osso.
La leggenda non è altro che la voglia e il desiderio di non darsi per vinti, è la capacità di rimanere in piedi nonostante i continui tagli alle gambe che la città sta subendo negli ultimi anni.
La leggenda, nel suo piccolo, racchiude la speranza di dare un futuro ai tanti ragazzi che vivono a Stigliano, quelli che nonostante tutto credono nella risalita.
Non si tratta solo di una messa in scena, con comparse e attori esordienti che sul palco mostrano indubbiamente la loro bravura, ma si tratta soprattutto di cuore, l’unica cosa che le fiamme del Drago mai riusciranno a spegnere.

Michele Ungolo