IIIª edizione della Leggenda del Drago

STIGLIANO – “Le donne, i cavalieri, l’arme…Nessuno sapeva da dove fosse venuta quella maledizione”. Pare che “verso la fine del XV secolo, il demonio si era ‘sistemato’ nei pressi del lago montano di Stigliano, dove terrorizzava ed uccideva i poveri malcapitati che vi si avvicinavano, divorando greggi e bruciando messi. Inorridito da tali e tante efferatezze, il signore del posto vi si precipitò per affrontare in duello l’immonda bestia. Resosi conto delle propria impotenza al cospetto della belva, verrà aiutato dalla visione di una fanciulla. Che, tra sonno e veglia, gli suggerisce di affrontare il mostro nottetempo, dopo avergli fatto divorare un intero gregge di pecore e colpendolo al cuore, suo unico punto debole”. Continua a leggere